B1.La Lucky Wind fà paura alla capolista, ma il Macerata vince 3-1.

16-03-2019

Roana CBF HR Macerata-Lucky Wind Trevi 3-1 (22-25, 26-24, 25-21, 25-21)

Roana CBF HR Macerata: Patrassi, Peretti 3, Grilli 7, Rita 9, Di Marino 1, Zannini (L), Malavolta (L2), Armellini, Gobbi 18, Pomili 21, Spitoni 2, Partenio 7, Barbolini. all. Luca Paniconi 2° all. Michele Carancini

Lucky Wind Trevi: Di Arcangelo, Della Giovampaola, Tiberi 7, Monaci 6, Ciancio (L), Roani 7, Capezzali 13, Patasce, Ceuciani 15, Sabbatini, Cappelli 17, Casareale. all. Gian Paolo Sperandio, 2° all. Albino Bosi

Lotta, mette paura alla capolista Macerata ma esce sconfitta 3-1 la Lucky Wind Trevi dal Palazzetto di Fontescodella. Vince il primo set, spreca il punto dello zero a due, lotta fino all'ultimo anche nel terzo set e poi subisce il ritorno delle marchigiane, più incisive nei momenti cruciali dell'incontro. Lucky Wind che scende in campo con Monaci-Capezzali sulla diagonale principale, Roani e Cappelli di Banda, Tiberi e Cruciani i posti tre con Ciancio Libero. Nel primo periodo di gioco sono le padrone di casa a prendere in mano il pallino del gioco e a prendere il largo (8-4) complice anche qualche errore di troppo delle trevane. Distacco che nel corso del gioco si amplia ancora (16-9) con le locali padrone del campo. La reazione ospite, però, è rabbiosa e con una favolosa rimonta impattano e superano le avversarie (16-21). Rimonta che viene completata nel migliore dei modi con la conquista del punto dello zero ad uno (22-25). Sulle ali dell'entusiasmo le ragazze di Mister Sperandio partono a fionda anche nel secondo set (2-8). Le padrone di casa sembrano essere in balìa delle avversarie (11-16) e la Lucky Wind tenta di approfittarne (16-21). La Roana Macerata dimostra però di non occupare la prima posizione per caso e con una reazione veemente accorcia le distanze (20-23). Le biancoblu non riescono a trovare quel pizzico di malizia in più che vorrebbe dire zero a due e subiscono il rientro delle marchigiane.  Che impattano (24-24). Ai vantaggi un'invasione a rete ed un muro delle padrone di casa consentono alle maceratesi di conquistare il punto dell'uno a uno (26-24). Il terzo parziale è quello più equilibrato con le due squadre che subiscono a vicenda (5-8), si rialzano (16-15) e combattono su ogni palla. Sul risultato di 20-20 tre errori consecutivi delle ospiti spianano la strada alle ragazze di Coach Paniconi per la conquista del due ad uno (25-21). Nel quarto set, dopo un sostanziale equilibrio nella parte iniziale (8-6), la maggior determinazione delle padrone di casa si fa notare nel lungo periodo (16-10). Le ospiti sembrano incapaci di reagire (21-14) anche se con una piccola rimonta rendono meno amara la resa nel parziale (25-21). Una prestazione, contro la prima della classe, che da buone indicazioni in vista della delicata sfida interna di Sabato prossimo contro la Bionatura Lucca.