Sava Energia Trevi Spoleto under 19: analisi di un successo

22-06-2021

Si, lo abbiamo fatto di nuovo!
La Trevi Volley, in collaborazione con la Monini Spoleto, è ancora regina del campionato regionale Under 19. La Sava Energia Trevi/Spoleto, come un rullo compressore, ha asfaltato tutte le strade provinciali e regionali tra Trevi e Todi incontrate sulla propria strada. Un percorso lungo e breve allo stesso tempo iniziato, causa covid, poco più di due mesi fa (per la precisione il 1 Aprile 2021 a Terni) fatto di prestazioni e numeri impressionanti: una sola sconfitta nella fase a gironi in quel di Perugia per 2-3, 48 set vinti e 3 persi fino alla finale; 1009 punti fatti e 580 subiti. Un rapporto, quello della Trevi Volley con la massima categoria giovanile femminile, che si è consolidato nel tempo (ma di questo avremo modo di parlarne approfonditamente tra qualche giorno). Il duo Sperandio-Bosi sembra essere diventato un marchio di fabbrica, che negli ultimi tempi ha lasciato un segno indelebile nelle bacheche della pallavolo umbra. Nell’ultimo atto di questa emozionante cavalcata a cadere sotto i colpi di capitan Patasce e compagne è stata la Pallavolo Media Umbra Marsciano. Un match che alla vigilia si presentava come equilibratissimo e intonso di sorprese. La PMU annoverava tra le proprie fila anche la forte schiacciatrice Anastasia Scarabottini, in forza alla Bartoccini Fortinfissi Perugia nella stagione da poco conclusa di Serie A1. Ma, come spesso e volentieri accade nello sport, il singolo, da solo, non riesce a spostare determinati equilibri. Forse, anche in questo, si è rivelata la differenza. La volontà di essere gruppo, di voler fare la differenza in tutti gli elementi, ha creato una sorta di alone protettivo che ha accompagnato la Sava Energia Trevi/Spoleto in ogni suo appuntamento, anche e soprattutto nei momenti difficili, anche quelli dove qualche infortunio poteva far temere il peggio. Una vittoria netta, pulita, senza troppi fronzoli quella contro Marsciano (ma non solo), che ha messo in mostra uno dei fondamentali più importanti della pallavolo: Il Servizio. Cosi come nella semifinale contro San Mariano è stato quello lo spartiacque in ogni set giocato. E leggere, attraverso le foto, negli occhi delle ragazze le emozioni e le sensazioni provate, provoca un brivido di euforia in tutti gli addetti ai lavori, a chi ha potuto assistere a questa splendida giornata dal vivo e a chi soltanto da casa. Un gruppo, in gran parte, creato per vincere più di dodici mesi fa, a cui la pandemia e la sospensione dei campionati dello scorso anno aveva cancellato la possibilità, per alcune di loro, di poter arrivare ad un traguardo davvero importante. La decisione di rimettere tutto in gioco con una Under 19, invece della consueta U18, ha cambiato tutte le carte in tavola, dando la possibilità anche a chi aveva perso quel treno, di salire alla fermata successiva e rimettersi in gioco. La degna conclusione della giornata è poi avvenuta alla Piscina Comunale Di Trevi, in cui parte delle dirigenza ha avuto modo di toccare con mano la tanta euforia generale.
Sava Energia Trevi/Spoleto:
 Allenatori: Sperandio Gianpaolo, Bosi Albino, Cianforlini Valentina
 Atlete: Ba Giedere Luna, Bosi Elisa, Corsaletti Chiara, Coresi Sofia, Eleuteri Rebecca, Galeotti Irene, Giovacchini Virginia, Iovieno Dalila, Marani Carolina, Mariano Giulia, Natali Serena, Ndulue Princess, Patasce Giulia (C), Pioli Rachele, Porcu Vittoria, Tulli Alessia.
 Dirigente Accompagnatore e Covid Manager: Micheli Sergio
 Dirigente Responsabile: Sirci Stefano.