B1. Strepitosa Lucky Wind, colpo grosso a Capannori 1-3

01-12-2018

Bionatura Nottolini LU-Lucky Wind Trevi 1-3 (21-25, 7-25, 25-15, 23-25)

Bionatura Nottolini: Mutti 7, Miccoli (L2), Magnelli 8, Renieri 19, Puccini 8, Migliorini, Roni 9, Batori, Bresciani, Becucci 4, Battellino (L1), Maltagliati. all. Sandro Becheroni.

Lucky Wind Trevi: Di Arcangelo 7, Della Giovampaola, Tiberi 7, Monaci, Ciancio (L), Roani 11, Capezzali 21, Cruciani 8, Sabbatini, Cappelli 10, Casareale. all. Gian Paolo Sperandio, 2° all. Albino Bosi.

Una Lucky Wind Trevi fantastica esce vincente dal fortino di Capannori e conquista tre punti importantissimi che permettono di restare in piena corsa per un posto nei quartieri nobili della classifica. A Capannori, squadra che dal 2017 ha perso solo una partita tra le proprie mura (sabato scorso contro Altino) la Lucky Wind offre una prestazione di forza, solida ed intelligente riuscendo ad essere intraprendente e decisiva nei momenti topici dell’incontro. Sperandio manda in campo Di Arcangelo-Capezzali sulla diagonale di posto due, Roani e Cappelli le Bande, Tiberi e Cruciani al Centro con Ciancio Libero. Sono subito le “Vento-Fortunate” a partire con la testa avanti, facendo intendere che oggi venderanno cara la pelle su ogni palla (4-8). Il break preso dalle ospiti è di quelli importanti e viene gestito con importante sagacia dalle ragazze di Mister Sperandio (13-16). Le padrone di casa cercano comunque di rimanere attaccate (19-21), ma la storia del parziale è già scritta e le biancoazzurre controllano agevolmente conquistando il punto dello zero a uno (21-25). Le ragazze di Mister Becheroni sembrano stordite e alla ripresa del gioco sembrano non rientrare in campo. La Bionottolini riesce a fatica a tenere il passo per i primi punti del set (3-8) mentre la Lucky Wind continua a martellare e a risultare pressoché perfetta in tutti i fondamentali mandando completamente in tilt le avversarie (5-16). Il set si allunga senza storia con le padrone di casa che sembrano avere la testa altrove e il punto dello zero a due è solo una formalità (7-25). Nel terzo periodo di gioco la Bionottolini sembra un animale ferito che cerca con tutte le forze rimaste in corpo di provare a resistere agli attacchi avversari. Fin da subito sono le ragazze di Capannori a tenere il pallino del gioco (8-5). La voglia di provare a ricucire lo strappo è anche più forte delle gambe che il set precedente avrebbe potuto tagliare a chiunque (14-21). La Lucky Wind non riesce a controbattere contro questa potente onda d’urto e le toscane accorciano le distanze, ravvivando gli animi dei numerosi spettatori accorsi a sostenerle (25-15). Le ragazze di Coach Sperandio però non ci stanno, vogliose di portare a casa questi tre punti importantissimi e iniziano il quarto periodo di gioco subito ad imporre il proprio ritmo (5-8), riuscendo fino a metà parziale a controllare agevolmente gli attacchi avversari. Ma la Nottolini è squadra ostica, da non prendere troppo con le molle. E le ragazze di Becheroni danno dimostrazione che non vogliono lasciare tutta la posta in palio alle trevane e riescono ad accorciare le distanze (20-21). Ci si trova di fronte ad un finale di set infuocato, giocato punto su punto, palla su palla.
È tutto un gioco di nervi, con la tensione che la fa da padrona. Sul 23-23, quando i vantaggi sembrano essere dietro l’angolo un errore dalla linea dei nove metri delle padrone di casa ed un muro di Capezzali regalano alla Lucky Wind una vittoria bellissima ed importantissima.
Tre punti pesanti che permettono alle trevane di scavalcare in classifica proprio la Bionottolini riuscendo a tenere il passo di tutte le pretendenti per un posto ai Play Off. Una prestazione di squadra enorme, sotto tutti i punti di vista, ma in questa occasione una piccola menzione in più va fatta per Di Arcangelo, diciassette anni da poco compiuti, all’esordio da titolare in un campo così ostico ed autrice di una prestazione di assoluto spessore.  E con un futuro ancora tutto da scrivere. Se il buongiorno si vede dal mattino… Prossimo appuntamento Sabato 8 Dicembre, alle ore 18 al PalaGallinella, contro Moie.