B1. La Lucky Wind riprende la marcia, battuto il Cesena 3-0

23-11-2019

Lucky Wind Trevi-Angelini Elet. Cesena 3-0 (25-17, 25-19, 25-18)

Lucky Wind Trevi: Di Arcangelo 1, Della Giovampaola, Mearini 12, Monaci, Ciancio (L1), Ba, Capezzali 11, Pioli, Cruciani 9, Castellucci 11, Ursini, Giovacchini (L2), Cappelli 10, Casareale. all. Gian Paolo Sperandio, 2° all. Albino Bosi

Angelini Elet. Cesena: Colombo, Vucevic, Marchi (L), Fabbri (L), Roani 9, Gardini 6, Furi, Mazzotti 3, Giulianelli 2, Frangipane 8, Casprini 6, Gugnali 1. All. Andrea Simoncelli

Dopo due sconfitte consecutive c’era bisogno di un’inversione di rotta. E la Lucky Wind Trevi risponde presente. Con un netto tre a zero le ragazze di coach Sperandio tornano alla vittoria davanti al pubblico amico e condannano una pur combattiva Cesena alla seconda sconfitta consecutiva in terra umbra dopo la sconfitta al tie break contro Perugia. Con i rientri di Capezzali, Ciancio e Cruciani la panchina trevana parte con il sestetto che vede Di Arcangelo-Capezzali sulla diagonale principale, Cruciani e Mearini in posto tre, Cappelli e Castellucci di Banda con Ciancio Libero. Dopo un inizio in sordina, con le romagnole subito avanti, le biancoazzurre alzano subito la testa e colmando il gap iniziale (8-7). Le ragazze di Simoncelli si rivelano in ottima forma per quanto concerne la fase difensiva, ma le padrone di casa non si lasciano sorprendere, continuando nel proprio passo (16-13). Complice qualche errore avversario le padrone di casa allungano ancora di più il divario (21-15) e, nonostante un disperato tentativo di rimonta avversario, si aggiudicano il punto dell’uno a zero (25-17). Medesimo copione si ripete nel secondo periodo di gioco con le romagnole a mettere in carniere l’inizio del set (4-8). Monaci sostituisce Di Arcangelo in cabina di regia, le ragazze di Sperandio non si scoraggiano e nel lungo periodo riescono prima ad impattare e poi a superare le ospiti (16-14). Scambio su scambio si sussegue per un piccolo lasso di tempo (21-18) prima che un colpo di reni delle biancoazzurre porti alla conquista del due a zero (25-19). L’inizio del terzo set segue l’andamento degli altri due con le romagnole subito avanti (0-4). Da quel momento in poi è un monologo trevano e, complici molti errori di frustrazione da parte avversaria, la strada è in discesa ed il tre a zero è cosa fatta. Prossimo appuntamento sabato 30 Novembre, alle ore 18, a Moie di Maiolati.